fbpx
articolo blog codici 2d
Codici 2D: cos’è un DotCode?
10 Febbraio 2022
articolo blog etichette alimentari
Etichette alimentari: soluzioni per ogni fase della supply chain
14 Giugno 2022
articolo blog codici 2d
Codici 2D: cos’è un DotCode?
10 Febbraio 2022
articolo blog etichette alimentari
Etichette alimentari: soluzioni per ogni fase della supply chain
14 Giugno 2022

Marcatura laser: cosa sapere in ogni settore

Tutto quello che c'è da sapere sui sistemi di codifica e marcatura laser

guida tutto quello che c'è da sapere sulla codifica e marcatura laser

Se paragonata ad altre tecnologie, la marcatura laser presenta numerosi vantaggi, come la possibilità di ridurre i fermi di linea, l’assenza di materiali di consumo – ad esempio l’inchiostro per le stampanti inkjet o i ribbon per quelle termiche – e la capacità di eseguire una codifica capace di durare più a lungo.

In questo articolo, vi forniremo una guida pratica con le informazioni essenziali per i settori Industriale, Farmaceutico, Food e Beverage.

In cosa consiste la marcatura laser?

La marcatura laser è il processo attraverso il quale un oggetto viene marcato con un codice o una personalizzazione, per motivi di sicurezza, tracciabilità o di controllo qualità.

Nel corso del processo un raggio laser ad alta intensità viene concentrato sulla superficie del prodotto da marcare per creare il codice, il simbolo, il testo o l’immagine richiesta.

Le tecniche possono variare a seconda del materiale da marcare: alluminio, legno, vetro, plastica o packaging di cartone. In questa pagina ci occuperemo di fornirvi indicazioni specifiche per ogni settore

white paper marcatura laser food & beverage

I vantaggi della marcatura laser

La tecnologia laser applicata alle soluzioni di codifica e marcatura può supportare le aziende di ogni dimensione (e settore, come vedremo più avanti) nei processi di produzione e nella gestione della supply chain.

La marcatura laser è apprezzata per la sua flessibilità, affidabilità, qualità e sostenibilità non solo ambientale ma anche di processo ed economica. Se infatti alla loro prima apparizione sul mercato i laser arrivavano a costare fino al doppio delle altre tecnologie di codifica, alcune delle nuove soluzioni a disposizione richiedono un investimento molto più ridotto senza rinunciare alla performance.

Quali sono i motivi che spingono sempre più aziende a scegliere strumenti laser per la codifica e marcatura?

Innanzitutto troviamo una ragione pratica: a differenza dei sistemi di marcatura a getto di inchiostro che continuano a rappresentare una valida risposta alle esigenze di alcuni specifici settori e applicazioni, il laser non prevede l’utilizzo di consumabili come inchiostri e solventi. Oltre al vantaggio dal punto di vista pratico – non richiedendo operazioni di sostituzione di supporti, cartucce o rabbocco dei livelli di inchiostro – di fatto non ci sono contatti tra gli strumenti e i prodotti da marcare.

L’impatto del raggio laser sulle superfici è minimo, non causa alterazioni al materiale marcato e si limita a modificare il colore della superficie rendendo il testo o il codice perfettamente leggibile.

Anche dal punto di vista ambientale il laser è una soluzione eco-compatibile e incontra le necessità delle imprese che hanno imboccato la strada verso una maggiore sostenibilità.

Uno dei più grandi progressi nella tecnologia di codifica laser degli ultimi anni è avvenuto nell’aerea della potenza di concentrazione. Essere in grado di controllare il modo in cui il raggio colpisce il substrato permette di ottenere il massimo del risultato con il minimo sforzo.

Individuare il punto focale del laser significa poterlo ridurre per aumentarne l’intensità e ottenere così diversi miglioramenti:

  • maggior affidabilità e longevità del marcatore laser
  • strumenti meno ingombranti e meno costosi
  • codifica più veloce e con più contenuto
  • possibilità di marcare anche i substrati più difficili

Analizziamo ora tutti i vantaggi della marcatura laser in diversi settori, iniziando da quello alimentare.

Focus sul settore Food & Beverage

Oggi più che mai sono i consumatori a indirizzare le scelte delle aziende del settore Alimentare che sono obbligate a diversificare i prodotti a seconda di gusti e scelte di consumo ma anche abitudini e preferenze rispetto a dimensioni e packaging.

esempio codifica e marcatura laser imballaggio alimentare

Il risultato è una crescita esponenziale degli Stock Keeping Unit (SKU) che a sua volta richiede cambi continui e frequenti sulle linee di produzione.

Oltre a rallentare e impattare sull’efficienza, questi passaggi sono soggetti a errori umani nei cambiamenti delle impostazioni dei macchinari o nell’inserimento di nuovi codici.

Il vantaggio dei sistemi di codifica e marcatura innovativi risiede invece nella possibilità di impostare modifiche con un semplice click.

Cliccate qui per scaricare il nostro white paper gratuito!

Vediamo nel dettaglio le specifiche per i segmenti Food e Beverage.

Food

In generale, possiamo dire che nel settore Food la scelta del sistema adatto per la codifica dipenda dal substrato che deve essere marcato, sia che si tratti di imballaggi primari, secondari o terziari.

Con i controlli sulla sicurezza alimentare sempre più severi, i consumatori che hanno aspettative sempre maggiori e la necessità di evitare possibili richiami di prodotti, è probabile che anche il settore Food richiederà un livello di tracciabilità molto simile a quello previsto nel life science.

Le sempre maggiori informazioni da riportare sulle confezioni dovranno essere leggibili non solo da occhi umani, ma anche da lettori artificiali e macchine.

Il vantaggio dei marcatori laser si trova proprio nella capacità di rispondere a queste richieste, grazie al già citato controllo del raggio che permette di stampare in modo semplice righe multiple e codici 2D.

Beverage

Agli albori della tecnologia di codifica laser, sono state proprio le grandi aziende del beverage le prime a utilizzare i marcatori laser, perché potevano sostenere i costi elevati compensandoli con il numero elevato di prodotti da marcare.

La codifica e marcatura senza inchiostro è la soluzione più adatta alle caratteristiche dei prodotti come lattine di birra, bottiglie di vino o distillati.

esempio marcatura laser - bottiglie vino in vetro

I marcatori laser CO2 e Fibra sono la soluzione ideale per il settore del beverage grazie alle loro caratteristiche di:

  • resistenza agli ambienti ostili
  • velocità
  • precisione
  • capacità di marcare su vetro, plastica, foil e metallo
Focus sulla marcatura laser industriale

La marcatura laser nel settore industriale si applica principalmente all’ambito siderurgico e può essere utilizzata su tubi e laminati di metallo.

In questi casi i vantaggi della tecnologia laser sono:

  • velocità elevata della linea, soprattutto se confrontata alla codifica manuale
  • qualità della marcatura uniforme
  • possibilità di stampare su aree di dimensioni minime
Focus sul settore Farmaceutico

In ambito farmaceutico, oltre ai vantaggi da non trascurare come la riduzione dei fermi di linea e l’assenza di materiali di consumo, le tecnologie laser permettono di marcare codici che durano nel tempo.

Si tratta di un aspetto fondamentale per la serializzazione dei prodotti farmaceutici ed è richiesto dalla Direttiva EU FMD sui medicinali falsificati.

marcatura laser prodotti farmaceutici

Per i prodotti healthcare i codici Datamatrix sono approvati anche dal nuovo standard GS1 a garanzia di tracciabilità e monitoraggio, per evitare ad esempio l’abuso di farmaci prescritti da parte dei pazienti e la manomissione o la contraffazione da parte di organizzazioni criminali.

A questo link trovate la possibilità di scaricare un white paper dedicato alla codifica sui prodotti farmaceutici.

Proseguiamo con i consigli per la scelta degli strumenti adatti alla vostra linea di produzione!

Consigli per la scelta della soluzione di codifica e marcatura

Il primo aspetto di cui vogliamo parlare per la selezione di un marcatore laser riguarda l’integrazione sulla linea di produzione che ottimizza sia la produttività che la gestione dei dati operativi.

In quest’ottica, è il fornitore a dovere fornire una consulenza per verificare le possibilità di collegamento ai sistemi ERP, MES o SCADA.

Automatizzare la linea assicura una maggiore produttività e aiuta a ridurre gli errori umani, mettendo inoltre a disposizione dati in tempo reale che supportano decisioni strategiche più efficaci.

Qui trovate un approfondimento sulle opportunità previste in ambito Industria 4.0.

Analisi dei costi

I costi richiesti per un sistema di marcatura laser possono variare in base a:

  • ambiente produttivo
  • settore industriale
  • tipo di prodotto
  • numero di prodotti da marcare

È poi necessario trovare un compromesso tra il tipo di codifica richiesto, il costo iniziale di installazione e il costo per il mantenimento del prodotto nel corso del tempo.

L’analisi e il calcolo del Total Cost of Ownership (TCO) è un altro elemento che differenzia un fornitore di marcatori dal mercato: per fornirvi la soluzione ottimale vi porrà diverse domande per comprendere le necessità della vostra linea di produzione.

Come abbiamo visto, per anni la tecnologia di marcatura laser è stata appannaggio esclusivo di alcuni settori a causa dei costi elevati. Oggi però è più accessibile e si può rivelare la scelta ottimale anche nei mercati più competitivi, come quello Food & Beverage.

Il marcatore laser Serie D310 di Domino è un esempio di soluzione efficiente, affidabile e veloce che vi aiuterà a soddisfare i requisiti attuali e futuri di tracciabilità.

Strumenti per la verifica della qualità di marcatura

Come abbiamo anticipato parlando delle possibilità di integrazione, i marcatori laser possono essere collegati a un sistema di visione.

Di cosa si tratta?

I sistemi di visione sono strumenti che accertano l’integrità della codifica e aiutano ad assicurare la qualità e ridurre le rilavorazioni.

Nel video potete osservare il funzionamento dei sistemi di visione Domino Serie R:

L’obiettivo è verificare la correttezza di elementi della codifica come

  • presenza
  • posizione
  • leggibilità
  • contenuto

     


Per trovare la soluzione di marcatura laser più adatta alle esigenze presenti e future è fondamentale affidarsi a un partner disponibile a comprendere i vostri bisogni.

Nimax aiuta le aziende a ottenere efficienza e produttività maggiori grazie alle soluzioni innovative e all’esperienza diretta nel settore. Per tutte le vostre necessità, offriamo la possibilità di richiedere una consulenza gratuita e personalizzata!

consulenza codifica e marcatura laser