Passaporto delle Piante 2019. Cosa fare per essere conformi? | nimax

Passaporto delle Piante 2019

Cosa deve riportare il cosiddetto passaporto delle piante (o passaporto fitosanitario) e cosa fare per essere conformi?


Passaporto delle piante - passaporto fitoterapico

A partire dal 14 dicembre 2019 è entrata in vigore la norma europea sul passaporto delle piante (o passaporto fitosanitario) 2016/2031/EU (PHR).

Ma cos’è di preciso il passaporto delle piante? E come è possibile rispettare la conformità richieste da questa normativa?


Passaporto delle piante 2019 - Esempi di codifica
Passaporto delle piante. Esempi di codifica


Le piante che circolano all’interno dell’Unione Europea dovranno riportare diverse informazioni, che formano quello che viene definito “passaporto delle piante”.

Questa normativa va applicata anche per le più piccole attività commerciali ed è fondamentale per la movimentazione delle piante nei Paesi UE.

L’aspetto e i contenuti presenti nel passaporto delle piante 2019 è stato stabilito dal regolamento fitosanitario, ed è composto da diversi elementi che dovranno essere sempre presenti.

Ecco quali sono le informazioni da riportare sul passaporto fitosanitario:

  • In alto a sinistra la bandiera dell’Unione Europea, a colori o in bianco e nero.
  • Nell’angolo in alto a destra la scritta “Plant Passport“.
  • La lettera “A” seguita dal nome botanico delle specie vegetali in questione.
  • La lettera “B” seguita dal codice ISO del Paese produttore, seguito da un trattino e dal numero di registrazione fitosanitaria a 9 cifre.
  • La lettera “C” seguita dal codice di rintracciabilità della pianta. Questa parte può essere integrata con un codice QR, un chip o un altro tipo di supporto in grado di riportare un codice per la tracciabilità.
  • La lettera “D” seguita dal codice ISO del Paese di origine o di produzione.

Il passaporto deve essere facilmente leggibile da un occhio umano e deve essere subito distinguibile da qualunque altro elemento grafico o testuale presente.

Il passaporto delle piante non deve essere necessariamente riportato in un punto esatto. Può essere stampato sul vaso della pianta, sulla scheda della pianta, su un vassoio o su un’etichetta.



A cosa serve il passaporto delle piante?

La buona salute di piante e vegetali è fondamentale per la produzione di piante, per l’agricoltura, per l’ambiente e per la biodiversità.

A causa della globalizzazione e del riscaldamento globale, il rischio che in Europa possano arrivare dei vegetali potenzialmente nocivi è sempre più alto.

Proprio per questo motivo il passaporto fitosanitario può aiutare a garantire una miglior tracciabilità di piante e vegetali e a impedire che elementi potenzialmente nocive si diffondano.

Grazie al passaporto delle piante sarà possibile proteggere meglio non solo gli spazi verdi, pubblici e non, ma anche gli agricoltori e i consumatori


Deadline per rispettare le conformità

  • passaporti delle piante rilasciati prima del 14 dicembre 2019 mantengono la loro validità e accompagnano le merci fino al 14 dicembre 2023.
  • Le piante, i materiali di moltiplicazione e le sementi movimentati nella UE o prodotti prima del 14 dicembre 2019 beneficiano di un periodo transitorio fino al 14 dicembre 2020.

Per conoscere tutte le altre scadenze e per saperne di più sul passaporto delle piante vi invitiamo a consultare il sito del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.



Come possiamo aiutarvi?


Passaporto fitosanitarioNimax ha un’ampia gamma di tecnologie in grado di aiutarvi a rispettare la norma sul passaporto delle piante.

In base alle vostre necessità potrete, ad esempio, scegliere se adottare una marcatura laser, o a getto di inchiostro a piccolo o grande carattere, a trasferimento termico o thermal inkjet. Potrete anche scegliere se utilizzare un sistema stampa e applica, oppure un applicatore di etichette.

In base al tipo di prodotto che dovrete codificare, nimax è in grado di fornirvi la miglior soluzione e di farvi risparmiare tempo e denaro.

Contattate i nostri esperti, vi aiuteranno a scegliere la soluzione migliore per le vostre esigenze.




Guarda il video “Soluzioni di codifica e marcatura per il Passaporto delle Piante