fbpx
articolo lean manufcaturing
Lean manufacturing per i sistemi di codifica e marcatura
30 Giugno 2022
articolo blog etichettatura ambientale
Etichettatura ambientale degli imballaggi: quello che c’è da sapere
11 Luglio 2022

Codici 2D e gestione del prodotto per attività di codifica e marcatura

La gestione del prodotto è fondamentale per ottenere dei codici 2D leggibili e di alta qualità

gestione del prodotto codici 2d

I codici a barre bidimensionali stanno diventano sempre più comuni nel mondo del packaging. E questo a causa di diversi fattori: globalizzazione, aumento delle vendite online e della necessità di metodi nuovi e più sicuri per evitare la contraffazione dei prodotti.

In diversi settori industriali europei, inclusi quelli del tabacco e farmaceutico, i codici 2D ora sono diventati dei requisiti richiesti da norme e leggi.

Il successo dei codici 2D ha fatto sì che nel maggio 2020 l’organizzazione GS1 abbia avviato un’iniziativa per utilizzare i codici 2D nei punti vendita (POS) con un nuovo standard di codici a barre: GS1 Digital Link. Questo standard renderà più semplice l’utilizzo dei codici 2D nei punti vendita, permettendo una transizione graduale dai classici codici a barre.

I benefici nell’utilizzare i codici 2D al posto dei tradizionali codici a barre sono diversi: i codici 2D permettono di includere più informazioni all’interno di un singolo codice, inclusi dati dinamici e possono facilitare una miglior serializzazione e una tracciabilità dei prodotti più vasta. Tuttavia, i codici 2D sono sicuramente complessi e possono presentare per le aziende alcune difficoltà se non si utilizzano tecnologie e metodi corretti.

3 esempi di codici 2d dotcode dm code qr code
La sfida dei codici 2D

È fondamentale che i codici 2D vengano stampati correttamente per far sì che possano essere scansionati senza problemi. Questo è particolarmente importante per i codici 2D che devono essere applicati sui prodotti in base a norme e leggi, come quelli applicati sui prodotti medicali, farmaceutici e del tabacco, e diventeranno sempre più importanti, visto che si pensa di utilizzare i codici 2D nei punti vendita.

Con i codici variabili 2D la questione diventa ancora più complessa, visto che questi codici vanno applicati su imballaggi che sono stati già riempiti e chiusi. E in questi casi limitarsi ad applicare un sistema per la codifica su linee di produzione già esistenti, senza pensare a nessuna modifica, potrebbe non essere la scelta migliore, visto che spesso le macchine presenti sulla linea di produzione vengono progettate senza pensare alla codifica.

Cos’è la gestione del prodotto?

La gestione del prodotto o la “presentazione del prodotto” è fondamentale quando si cerca di ottenere delle codifiche di alta qualità. Le aziende che scelgono di marcare i prodotti in linea senza un’efficace gestione del prodotto potrebbero incappare in diversi problemi, che a loro volta potrebbero compromettere la qualità della codifica, ecco quali:

  • Posizione del prodotto: Piccole variazioni nella posizione del prodotto potrebbero far sì che le codifiche vengano applicate nelle aree sbagliate, o che ci siano codici mancanti o incompleti.
  • Distanza del prodotto dal marcatore: Un prodotto posizionato troppo vicino o troppo lontano dal marcatore, anche di pochi centimetri, può portare a codici deformati.
  • Velocità della linea: Dei cambiamenti, anche minimi, nella velocità della linea di produzione può portare a codici troppo schiacciati o troppo allungati.
  • Vibrazioni: Ad alte velocità, anche delle minime vibrazioni possono influire sulla qualità della codifica, portando a codici di bassa qualità, sfocati o ondulati.
  • Formato del prodotto: Anche il formato dei packaging può rendere complessa la marcatura di un prodotto.

gli errori più comuni nella attività di codifica e marcatura gestione del prodotto

Nel migliore dei casi, un codice 2D di scarsa qualità a causa di una scorretta gestione del prodotto può portare a un grande numero di scarti, rilavorazioni e a problemi di inventario.

Ma un codice 2D di scarsa qualità può avere effetti anche molte gravi su linee di produzione che devono utilizzare la serializzazione e aggregazione dei prodotti.

Le ripercussioni possono essere ancora più gravi se un codice 2D illeggibile esce dalla linea di produzione per essere immesso sul mercato senza che nessuno se ne accorga.

In questo caso le aziende rischiano multe salate, perdite economiche, richiami di prodotti, danni all’immagine del brand e potenziali ripercussioni legali.

Qual è la soluzione?

Una gestione del prodotto progettata tenendo presente le necessità della linea di produzione, può far in modo che tutti gli errori sopra elencati vengano evitati. La soluzione ottimale deve essere realizzata tendono in considerazione diversi aspetti:

  • Tipo di prodotto e packaging: Fattori come la forma del packaging, il tipo di substrato e il peso dell’imballaggio una volta riempito sono fondamentali. I pacchetti di sigarette sono leggeri ed hanno una forma regolare, ma le lattine per le bevande rappresentano sicuramente una sfida per la codifica.
  • Requisiti della codifica: Tipo di codifica, luogo su cui apporla e la risoluzione sono fattori fondamentali. Molti codici leggibili da macchine hanno dei requisiti di grandezza minima e richiedono l’utilizzo di sistemi di stampa ad alta risoluzione.
  • Linea di produzione: Nel caso in cui un sistema di codifica e marcatura venga integrato su una linea di produzione esistente, sarà necessario tenere a mente diverse necessità per non rallentare la produzione o ridurre l’OEE.

esempi di codici 2d farmaceutico tabacco medicale life science

Considerato tutto quello che è stato detto sopra, una soluzione ritagliata su misura può usare diversi tipi di tecnologie per la gestione dei prodotti e per ottenere la codifica che si desidera.

Oltre a migliorare la qualità complessiva della codifica, è anche possibile sviluppare soluzioni personalizzate per la gestione dei prodotti per consentire processi aggiuntivi per consentire il pre o post-trattamento di un substrato, se necessario.

Se questi sistemi vengono utilizzati con dei sistemi di visione artificiale, inoltre, possono aiutare a fornire informazioni fondamentali sul monitoraggio delle operazioni. Il sistema di gestione includerà invariabilmente anche un dispositivo di scarto automatico, che può essere utilizzato anche per altri requisiti che non riguardano solo la codifica.

Quando si applicano i codici direttamente sugli imballaggi, è fondamentale considerare se i prodotti possano essere adeguatamente codificati in situ o se sia necessaria una soluzione per la manipolazione del prodotto.

Le soluzioni di gestione dei prodotti, come le soluzioni Domino e nimax, possono aiutarvi a migliorare la qualità complessiva della codifica, aiutando le aziende a migliorare l’OEE riducendo gli sprechi, aumentando l’efficienza della produzione e riducendo i costi di gestione.